I Drunky Funk vincono Palco ai Giovani 2018!

I Drunky Funk vincono Palco ai Giovani 2018!

Si è conclusa domenica notte – con la vittoria dei DRUNKY FUNK – la 25esima edizione di Palco ai Giovani Festival. Il turn over di esibizioni proposto dalle 17 band in concorso, ha mostrato la qualità e la bravura dei gruppi in gara, ognuno con il suo stile e il proprio show che ha entusiasmato i presenti.

Ecco i nomi dei primi tre classificati: 1° CLASSIFICATO: DRUNKY FUNK (Jazz / Funk) 2° CLASSIFICATO: MR. GRU (Rap) 3° CLASSIFICATO: JULIE MELETTA (Pop)

La preferenza del pubblico e della giuria su ciascun gruppo è stata calcolata come percentuale sul valore complessivo dei voti della serata. Nel calcolo del voto finale, la preferenza del pubblico ha avuto un peso del 40% e quella della giuria del 60%.

La giuria ha valutato i gruppi in concorso sulla base di 6 criteri: originalità, qualità del brano, qualità della voce, qualità degli arrangiamenti, capacità esecutiva, presenza scenica.

I giurati che hanno valutato le esibizioni dei gruppi sono stati:

Botticchio Barbara, di professione animatrice socioculturale, dal 2009 è attiva nel contesto musicale soprattutto per promuovere la valenza sociale che ha per i giovani il "fare musica". Da 9 anni è rappresentante per il cantone Ticino di TrocK Music Network, un'associazione a scopo non lucrativo che si occupa d'incoraggiare e sostenere la musica svizzera attraverso varie attività proposte sul territorio nazionale. Dal 2015 è stata chiamata a collaborare con l'Associazione SwissAmp che si occupa dell'organizzazione di Swiss Live Talents.

Chiommino Serafino, 35 anni, suona la batteria da quando ne ha compiuti 13. Ha frequentato il CPM di Milano con il maestro Maxx Furian per 3 anni, fino a prendere un attestato finale specifico in corso pop/rock. Terminati gli studi ha insegnato in diverse scuola di musica in Ticino, l'ultima delle quali è stata la "Hena Habegger's GhottardDrumSchool" di Lugano, fondata dal batterista ed insegnate Romano Nardelli ed attualmente diretta insieme al batterista dei Ghottard, Hena Habegger. Suona con la band Dreamshade da ormai 11 anni.

Costa Gian-Andrea, musicista, conduttore radiofonico e programmatore musicale, lavora a Rete Tre dal 2003. Negli ultimi 10 anni ha registrato e suonato dal vivo per una trentina di artisti viaggiando in Europa, Stati Uniti ed Asia.

Giorgetti Enrico, cronista per 26 anni al Corriere del Ticino, attualmente pensionato e collaboratore saltuario della stessa testata, segnatamente per quanto attiene alla musica italiana.

Mardoch, DJ e producer del gruppo rap luganese Ciemme. Attivo dalla fine degli anni `90, ha un passato quale DJ delle principali discoteche locali vantando serate con artisti internazionali come Jazzy Jeff e Grandmaster Flash. Oltre alle esperienze legate ai DJ set, Mardoch è conosciuto nella scena hip hop come beatmaker, collaborando con artisti locali e internazionali. Collezionista di vinili, attualmente è conduttore in radio del programma hip hop ufficiale di Rete Tre, REPRESENT.

I PREMI

I primi tre classificati si sono aggiudicati rispettivamente un buono del valore di 2’000.- CHF (DRUNKY FUNK), 1’200.- CHF (MR. GRU) e 700.- CHF (JULIE MELETTA) per l’acquisto di strumentazione o per uno studio di registrazione. Questi premi sono stati concessi dalla Divisione Eventi e Congressi e dal main sponsor Percento culturale Migros Ticino.

ExtraSette (settimanale del Corriere del Ticino), tramite i tagliandi ricevuti in redazione, ha decretato vincitore del premio del valore di 900.- CHF ELECTRONIC SYNTHESIZER LAB (Electronic Jam Session), gruppo che in queste settimane ha ricevuto più voti dai lettori