FINALE 2017

La finale di Palco ai Giovani si svolgerà come da tradizione in Piazza Manzoni a Lugano, con entrata gratuita. I 17 gruppi selezionati si sfideranno per aggiudicarsi l'edizione 2017 della manifestazione. Le band suoneranno davanti a migliaia di persone: una preziosa occasione per farsi conoscere al grande pubblico, un trampolino di lancio, nonché una tappa fondamentale per la crescita artistica dei gruppi esordienti.

I finalisti avranno l’occasione di salire sul palco accanto a grandi ospiti della scena musicale internazionale. I nomi degli special guest di questa edizione verranno comunicati a breve.

Votazione

La preferenza del pubblico e della giuria su ciascun gruppo è calcolata come percentuale sul valore complessivo dei voti della serata. Nel calcolo del voto finale, la preferenza del pubblico ha un peso del 40% e quella della giuria del 60%.

La giuria valuterà i gruppi in concorso sulla base di 6 criteri: originalità, qualità del brano, qualità della voce, qualità degli arrangiamenti, capacità esecutiva, presenza scenica.

Ecco i nomi dei 5 giurati che valuteranno le esibizioni dei gruppi:

  • Botticchio Barbara, di professione animatrice socioculturale, dal 2009 è attiva nel contesto musicale soprattutto per promuovere la valenza sociale che ha per i giovani il "fare musica". Da 8 anni è rappresentante per il cantone Ticino di TrocK Music Network, un'associazione a scopo non lucrativo che si occupa d'incoraggiare e sostenere la musica svizzera attraverso varie attività proposte sul territorio nazionale. Dal 2015 è stata chiamata a collaborare con l'Associazione SwissAmp che si occupa dell'organizzazione di Swiss Live Talents.
  • Chiommino Serafino (Ticino), 34 anni, suona la batteria da quando ne ha compiuti 13. Ha frequentato il CPM di Milano con il maestro Maxx Furian per 3 anni, fino a prendere un attestato finale specifico in corso pop/rock. Terminati gli studi ha insegnato in diverse scuola di musica in Ticino, l'ultima delle quali è stata la AltriSuoniDrumSchool di Lugano, diretta da un grande amico nonché batterista e insegnante Romano Nardelli. Suona con la band Dreamshade da ormai 10 anni.
  • Costa Gian-Andrea (Ticino), musicista, conduttore radiofonico e programmatore musicale, lavora a Rete Tre dal 2003. Negli ultimi 10 anni ha registrato e suonato dal vivo per una trentina di artisti viaggiando in Europa, Stati Uniti ed Asia.
  • Giorgetti Enrico (Ticino), cronista per 26 anni al Corriere del Ticino, attualmente pensionato e collaboratore saltuario della stessa testata, segnatamente per quanto attiene alla musica italiana.
  • Mardoch, DJ e producer del gruppo rap luganese Ciemme. Attivo dalla fine degli anni `90, ha un passato quale DJ delle principali discoteche locali vantando serate con artisti internazionali come Jazzy Jeff e Grandmaster Flash. Oltre alle esperienze legate ai DJ set, Mardoch è conosciuto nella scena hip hop come beatmaker, collaborando con artisti locali e internazionali. Collezionista di vinili, attualmente è conduttore in radio del programma hip hop ufficiale di Rete Tre, REPRESENT.

Premi

I primi tre classificati si aggiudicano un buono del valore di 2’000.- CHF (primo classificato), 1’200.- CHF (secondo classificato) e 700.- CHF (terzo classificato) per l’acquisto di strumentazione o per uno studio di registrazione. Questi premi sono concessi dalla Divisione Eventi e Congressi e dal main sponsor Percento culturale Migros Ticino.

... e tanti altri

  • eXtra (settimanale del Corriere del Ticino), tramite i tagliandi ricevuti in redazione, decreterà la formazione musicale che in queste settimane ha ricevuto più voti dai lettori, offrendo un premio del valore di 900.- CHF.
  • Premio speciale della giuria: il gruppo scelto andrà a suonare come ospite a Le Tessin à Swiss Live Talents Music Marathon 2017.